martedì 29 ottobre 2013

PORCO ASCETICO (MAIALE AL TE' VERDE E ZENZERO)

Non avevo molti dubbi sulla possibilità di successo di questa pietanza viste le sue caratteristiche intrinseche e le sue celate potenzialità. Le materie prime con cui è cucinato peraltro deliziano il palato e attivano sinestesie sensoriali.

È un piatto gustoso, alternativo e semplice da realizzare. È anche un piatto afrodisiaco, visti gli ingredienti con cui si prepara: l’esotico tè verde, con le sue proprietà defaticanti, vasodilatatorie e stimolanti; lo speziato zenzero, considerato l’afrodisiaco vegetale per eccellenza grazie al gingerolo, che ha un’azione riscaldante, e allo zingiberene, un olio essenziale che stimola una maggiore circolazione di sangue verso gli organi sessuali; il miele, che con la sua dolcezza e la sua consistenza fluida evoca scene di seduzione, ma è anche una grande fonte di boro, un oligoelemento che aiuta ad aumentare i livelli di estrogeni e di testosterone nel sangue; e infine lui, il protagonista principale, il maiale, accezione con cui si indica non solo uno degli animali da cortile più allevati per la sua carne gustosa ma che riporta anche all'immagine - positiva, in questo caso - di uomini e donne lascive e dissolute  e con grandi potenzialità erotiche.
Ecco dunque la ricetta che ho servito sabato 26 ottobre al Settimo Cielo di Menfi.

Ingredienti (per 4 persone): 500 gr. di capocollo di maiale; 20 gr. di tè verde in foglie; 25 gr. di zenzero fresco; 2 cucchiai di miele; 1 peperoncino rosso fresco; 30 gr. di salsa di soia; 2 cucchiai di olio di semi no ogm; sale.

Procedimento: Dal macellaio fatevi affettare il capocollo in fette spesse circa 2 cm, da ridurre poi in cubetti. Preparate un tè verde forte e mettetevi a marinare la carne per almeno 2 ore. Sbucciate lo zenzero (con un pelapatate l’operazione vi riuscirà molto semplice) e tagliatelo a julienne così come il peperoncino. Scaldare l’olio di semi (sarebbe perfetto quello di sesamo, ma è difficile da reperire, sostituitelo quindi con un buon olio di arachidi o di girasole) in una padella con i bordi alti aggiungere lo zenzero e dopo circa due minuti il peperoncino. Fate aromatizzare l’olio e saltatevi a fiamma vivace i cubetti di carne ben scolati dalla marinatura, facendoli rosolare bene da tutte le parti. Insaporite il maiale con un po’ di sale e dopo circa 4 minuti versate il miele e la salsa di soia. Mescolate rapidamente i cubetti di maiale per farli ben insaporire e aggiungere dell’acqua calda fino a coprirli. Continuate la cottura per circa un ora, fin quando la salsa non si sarà ridotta della metà e la carne risulterà molto morbida. Scolate i cubetti dal sugo di cottura e metteteli in caldo. Setacciate un cucchiaino e mezzo di amido di mais o di grano sul fondo di cottura e lasciate addensare ottenendo una salsa un po’ “spessa”, consistente.
Ponete i cubetti di maiale al centro dei piatti e irrorateli con la salsetta. Serviteli accompagnati da un’insalata a vostro piacimento.
Io il piatto l’ho proposto con dell’avocado condito con un po’ di limone, menta, mandorle e peperoncino macinato e un’insalata di radicchio, il cui amaro smorza il sapore grasso sia della carne sia dell’avocado, su uno zoccolo di patate schiacciate. Ho anche aggiunto della marmellata di peperoncino per rendere il piatto più colorato e piccante.
Buon divertimento… con tutti i sensi.


Vino consigliato: Nero d’Avola “Agareno”