martedì 28 gennaio 2014

Il gusto goliardico di quelli di Cool…inario

Fashion, glamour, top, trandy, informal chic, sono tutti aggettivi che ben descrivono la serata organizzata sabato 25 gennaio dal team di Cool...inario "Alle Terrazze" di Mondello. Io però li voglio ridurre a due semplici parole non anglofone: piacere della condivisione.
Ho avuto l’opportunità - grazie a Manfredi Dolce, un componente del team di Cool...inario ideato da Vittorio Filippone - di assistere al dietro le quinte dell’evento. La cucina, che è anche il mio luogo ideale, era un insieme armonico di odori, battute, urla e risate e un continuo via vai di amici che entravano solo per salutare e scambiare due chiacchere con gli organizzatori e con gli “chef per una notte”, tutti rigorosamente uomini.

Ecco un’altra cosa che mi ha colpito, non piacevolmente, l’assenza delle donne dietro i fornelli. Questo mi ha fatto riflettere, grazie anche ad un’osservazione della mia amica (collega) food blogger Manuela Zanni (Saggi e Assaggi), su una particolarità del genere cui appartengo: sarebbe difficile mettere insieme una squadra di donne che lavorano insieme divertendosi. Siamo molto più competitive, con poco senso del gioco, vogliamo prevalere una sull'altra e, purtroppo, invidiose. Certo la mia è una generalizzazione anche un po’ provocatoria, ma se chi sta leggendo è una donna non può che darmi ragione. Lo dico con amarezza ma credo, e ne ho anche avuto esperienza nel corso della mia vita, che corrisponda alla realtà: non riusciamo ad essere “leggere” e complici.


Detto questo, che mi renderà possibilmente impopolare ed accenderà delle polemiche sull'argomento, torno alla descrizione delle gradevole serata gastronomica e all'argomento che più m’appassiona: il buon cibo (so che i malpensanti avranno creduto parlassi degli uomini, vi conosco).

Il buffet ha previsto diverse portate che altalenavano tra tradizione e sperimentazione: dalle entrée di verdure e salvia pastellata al carpaccio di carciofi con crema all'arancia e Piacentino ennese; dalle sarde "allinguate" (deliscate, aperte, passate a farina e fritte) ai mini hamburger con la ricotta di pecora e la cicorietta di campo; dai paccheri con fagioli e cozze al riso con ragout di polpo e verdure spontanee; agli involtini di carne classici alla palermitana rivisitati senza “passolina” (uvetta secca piccola e nera molto utilizzata nella cucina siciliana ma non da tutti apprezzata).

Ma “l’intingolo” da me più apprezzato è stata l’atmosfera di familiare accoglienza sostenuta da uno spirito goliardico che da donna ho fortemente e piacevolmente “invidiato”. Bravi Ragazzi!!!

La Squadra di Cool…inario: Vittorio Filippone, Manfredi Dolce, Ercole Gargano, Paolo D'Agostino, Alessandro Perillo, Mario Di Ferro, Daniele Florio, Alessandro Cajozzo, Achille Escalona, Paolo Ayala, ai quali sabato si è aggiunto lo chef de "Alle Terrazze" di Mondello Giuseppe Priolo.